Dove trovare i dolci più buoni della Ville Lumière?

Fare una vacanza a Parigi significa avere l’opportunità di visitare una delle città d’arte più belle al mondo, ma anche conoscere una delle capitali europee della buona cucina. I turisti italiani non sono certo tra i più facili da accontentare in termini di “arte culinaria” ma, per quanto possiate non essere convinti della nouvelle cuisine, la pasticceria francese fino ad oggi non ha mai deluso nessuno. Se poi volete vivere la città non come un semplice turista, ma come un autentico “parisien”, potete scegliere di noleggiare un appartamento in centro a Parigi: in questo modo avrete a portata di mano non solo le principali attrazioni della città, ma anche le pasticcerie, le brasserie e le fornerie dove scoprire i dolci più buoni e caratteristici della Ville Lumière.

Se volete iniziare bene la giornata, prima di cominciare il vostro tour in città dovreste regalarvi una colazione come si deve. Un classico insuperabile è senza dubbio il croissant, il dolce preferito dai francesi – e anche dagli italiani – per la prima colazione. Al concorso per il “migliore croissant al burro dell’Ilede-France”, quest’anno si è aggiudicato il primo posto un panettiere di Les Lilas, piccolo comune vicino alla capitale. Chi vuole scoprire di prima persona questa delizia, da Parigi può raggiungere il numero 8 di Boulevard de la Liberté di Les Lilas, dove si trova la forneria, con la metro, in poco più di 20 minuti.

Oppure, se non volete viaggiare troppo per un croissant, potete affidarvi ad altre ottime boulangerie della Ville Lumière: tra le migliori ci sono senz’altro “Le Grenier à Pain” in rue des Abbesses, “L’Essentiel Mouffetard” in rue Mouffetard e quella di Benjamin Turquier in rue de Turenne, molto famosa anche per le sue baguettes.

Ideale come dessert di fine pasto è, invece, la crème brûlée, tipico dolce di origine francese. Generalmente la maggior parte dei ristoranti e dei bistrot di Parigi prevede la crème brûlée nel proprio menù ed è difficile rimanerne delusi. Chi ad esempio ha trovato alloggio a Montmartre, può provare quella del Café des 2 Moulins, al numero 15 di rue Lepic: qui, oltre a gustarvi un’ottima crème brûlée, potrete vedere la vera brasserie che è stata utilizzata come location nel celebre film “Il favoloso mondo di Amélie”.

Durante la vostra vacanza a Parigi dovrete infine includere tra le tappe del vostro “dolce” itinerario, anche una tipica, raffinata pâtisserie francese. In particolare, non potrete non assaggiare almeno un autentico macaron parigino, che soprattutto negli ultimi tempi, sembra essere diventato la celebrità dei pasticcini. Si tratta di un dolcetto composto da due sottili e leggerissimi biscotti di mandorla, uniti da un ripieno che può avere gusti diversi. È difficile dire dove si possa trovare il miglior macaron di Parigi… ma ai primi posti tra le migliori pasticcerie della città, ci sono sicuramente le botteghe di Pierre Hermé, di Lenôtre e di Ladurée, sparse nelle principali vie della capitale: a voi scoprire qual è la migliore!